• Barbara Fabbroni (On Novella2000)

Senza freni sotto il sole


Il momento più atteso dell’anno: le vacanze!
Sole, mare, cene romantiche, gite in barca, atmosfere da sogno. L’estate regala piacevoli momenti tutti rigorosamente fermati dallo scatto dello smartphone che archivia, immagine dopo immagine, come un fedele collaboratore.
È si custodisce con scrupolosa maestria ogni frammento di vita vissuto.
Certo! Dentro a quel piccolo oggetto divenuto un organo indispensabile, per la vita di ogni individuo, si trova archiviata l’esistenza di una persona.
È tutto lì, attimo dopo attimo, esperienza dopo esperienza, compreso l’archivio delle stories di Instagram salvate nel proprio profilo. Per non parlare di tutta la messaggistica che nasconde il mondo intimo e non solo di ognuno di noi.
Non si perde occasione nemmeno sotto il sole, spalmati nel lettino o sul bagnasciuga, sorseggiando un aperitivo o spalmandosi la crema, siamo lì a cercare news, leggere l’ultimo gossip, postare il nostro momento con il giusto commento come se fosse respiro.
Già, l’Instagram Summer è partita ormai da un po’ di tempo e sta dando il meglio di sé nei lidi più esclusivi.
Tutti al mare a mostrare corpi perfettamente abbronzati, più o meno scolpiti, più o meno ritoccati dalla mano esperta del chirurgo o modellati da sedute estenuanti in palestra durante tutto l’inverno.
L’occasione che regala l’estate non va persa. È possibile mostrarsi senza veli, coperte solo da piccoli frammenti di tessuto, le goccioline di sudore che scivolano lungo la schiena creando quel certo non so che stimolando la fantasia. Posizioni seducenti. Sguardi che raccontano altro e poi lasciamo che sia l’estate che vuoi.
Se a Forte dei Marmi, Claudia Galante sprigiona tutta la sua sensualità mostrando un lato B da brivido sotto lo sguardo attento di occhi curiosi mentre altri scattano con il cellulare l’immagine da tenere ben conservata nel proprio archivio, non di meno sono le immagini bollenti di Mister Muscolo con la sua nuova conquista finalista a Miss Italia che si gode il sole nella spiaggia del litorale romano.

Tra Porto Cervo e Porto Rotondo i volti noti si susseguono, ormeggiano i loro yacht, scendono nelle calette riservate e mostrano i loro corpi, a volte non così perfetti come ci immaginiamo possano avere i Vip.

A Formentera sono già arrivati i più noti accompagnati dalla schiera dei meno noti che si spacciano per quello che non sono alla ricerca di un contatto influente con qualche volto noto dello star system.

In questi spazi perfetti l’estate si gioca tra risate, voglia di osare e perché no di sognare un amore dirompente.

Eppure anche loro osano con la prova costume cercando come Lady Gaga di mettere in risalto i suoi punti seduttivi con la sua carica creativa e un corpo disegnato da tatuaggi.

Ma come si supera questa prova così desiderata da tutti?
Perché è importante mostrare la perfezione fisica?
Cosa stimola nell’immaginario un corpo scolpito o ben tornito mentre siamo spalmati al sole con la risacca del mare in sottofondo?
L’attrazione scatta e può accadere anche l’impensabile!
Eh si perché in estate si sa è più facile tradire, imbarcarsi in avventure brevi ma intense, innamorarsi di un corpo che sinuoso si muove sotto i nostri occhi.
Andiamo per gradi. La prima cosa è riuscire a comprendere come si supera la prova costume, poiché non tutti abbiamo la fortuna di avere un corpo perfetto?
Si conquista con un lavoro di testa, imparando a piacersi senza veli. Lavorare tutto l’inverno con una remise en forme che rispetti la nostra essenza lasciando da parte l’auto-critica che non aiuta certo a raggiungere il traguardo prefissato.
In spiaggia non vince la perfezione bensì il body positivism ovvero la bellezza senza filtri fatta di imperfezione resa perfetta dalla unicità del proprio essere.
Così uno sguardo, una mossa, un atteggiamento può essere più accattivante di un gluteo perfetto cesellato dalla mano esperta del chirurgo.
Ultimamente non si cerca più la perfezione di corpi dove non c’è nulla di stonato, bensì è l’insieme della persona che la rende accattivante e terribilmente seduttiva tanto da creare un immaginario eccitante sotto l’ombrellone o mentre danza al calar del sole in spiaggia.

La prova costume diventa così la cura di sé, del nostro benessere, senza la paranoia che il nostro corpo, messo a nudo (o quasi) in spiaggia e piscina, non sia all’altezza delle aspettative o dei canoni estetici del momento.

Quindi fanciulle e fanciulli non cadete nella trappola del paragone, stoppate i pensieri negativi e godetevi questa nuova estate. Concentratevi sui vostri punti di forza, fisici e caratteriali. Il fascino, in fondo, è un mix di doti estetiche e personali: il carisma, la gestualità, il modo in cui ci si relaziona con gli altri, il tono di voce sono aspetti importanti che fanno la differenza. Trasformate i vostri limiti in risorsa e smettete di lamentarvi. Lamentarsi non aiuta!

Utilizzate l’estate come stagione ideale per far nascere rapporti avvincenti senza chiedervi quanto potrà durare o se durerà. La vita è strana e, a volte, crea declinazioni imprevedibili.

Allora gettatevi in questa estate lasciandovi avvolgere dalla vita e dalle sensazioni che vi offre. Prendete ciò che vi offre.

Dall’uomo maturo in cerca di evasione al giovane straniero. Dall’animatore del villaggio turistico al maestro di beach volley. Dal vecchio amico non considerato per anni al dj della disco più glamour.

Per cui single, sognatrice, fedifraga o giovane fanciulla, avventuriera, nostalgica, vendicativa, zitella, moglie stanca, signora passionale o mangiauomini che tu sia l’una o l’altra non importa, l’estate è qui ora, vivila perché ha in sé la possibilità di un’avventura anche per te.

Si per te! Per te che non credi più che possa esserci un brivido dietro a quell’incontro. Per te che sei stanca di sognare e hai voglia di concretezza.

Non è solo una leggenda urbana, non si ritrova nelle pagine dei romanzi rosa, nei ricordi dell’adolescenza, nella pubblicità del cornetto Algida che ogni anno ravviva la fantasia portando in spiagge dove tutto è possibile. In estate che lo vogliate o no si sprigiona l’incantesimo: è l’ora dell’amore. Romantico, bollente, spumeggiante o immaginario, il tutto giocato sotto l’ombrellone tra un velo di crema abbronzante e un ghiacciolo al limone.

Siamo nell’era 2.0, dove tutti si mostrano più nei Social che nel quotidiano. Così le single e non solo si rifugiano nell’isola dei sentimenti reali. L’amore estivo, in tutte le sue varianti porta quel friccicolio che stimola gli appetiti erotici e non solo.

Se incontrate il belloccio, l’abbronzato, il simpatico, mister Ray-ban anche in notturna, il bagnino muscoloso, l’insegnante di vela, il barista che vi strizza l’occhio mentre vi porta sotto la tenda l’aperitivo, l’animatore casinista che non perde occasione per finirvi sotto il naso, il bello da spiaggia che ci sa sempre fare … non fatevi troppe domande e cadete in tentazione!
Se vi scottate? Beh tanto con la sabbia cocente e il sole a tutta ci si può scottare comunque tanto vale rischiare con il tipo che cattura il vostro immaginario.

L’estate mescola le carte oltre che scekerare la vita. L’abbronzatura da una mano a nascondere l’età, la luna attenua le rughe, il bikini confonde tanto più se avete qualche punto di forza come un seno prorompente, un gluteo ben tornito o un pacco dono niente male, per quanto riguarda i maschietti.

E così ci si lascia rapire dall’atmosfera intrigante raggiungendo l’isola che non c’è, dove è facile sostare per qualche ora dimenticandosi del caos della nostra vita quotidiana.

Che dire … godetevi l’estate, il mare, la voglia di sognare e lasciate aperto un piccolo viatico verso il cuore perché non si sa mai può sempre arrivare il vostro Principe e la vita può cambiare quando meno ce lo aspettiamo.


0 visualizzazioni