• Barbara Fabbroni( on Visto)

Bisex: mito o realtà


Il 23 Settembre si è celebrata la giornata della visibilità bisessuale! Che dire cambiano le declinazioni della nostra società in maniera incisiva e determinata. Così nella variopinta modulazione degli amori c’è chi può festeggiare la sua naturale tendenza ad amare entrambi i generi sessuali, oppure estendere la sua passione non solo al maschile e al femminile ma anche al transgender.

Molte celebrities nell’ultimo periodo hanno deciso di svelare senza più vergogna la loro tendenza sessuale. Così c’è chi si dichiara omosessuale, etero, chi riconosce alla luce del sole la sua bisessualità e anche chi mostra il suo interesse per la pansessualità.

Kristen Stewart, Angelina Jolie, Cara Delevingne, Megan Fox, Lady Gaga, Amber Heard, Anna Paquin e Evan Rachel Wood sono dichiaratamente bisessuali, come Michael Stipe dei R.E.M., allo stesso modo in cui lo erano Marlon Brando, Freddie Mercury e David Bowie.

Rocco Siffredi non si è lasciato perdere nulla così dichiara: «Sono stato anche con uomini, diventeremo tutti allsex».

I giovani di oggi si riconoscono in personaggi indefiniti che creano fascino e seducono con la loro modalità trasgressiva e sfuggente. Pensiamo a Damiano, leader dei Maneskin;segni particolari: bello, ammiccante, truccato, pronto a giocare con l’erotismo (anche in tacchi a spillo) e sibillino quanto basta, anche se pare avere le idee chiare sulla sua passione per le donne, la sua ambiguità è solo nel look e null’altro. Un ragazzo che fino a qualche anno prima frequentava il liceo e la sua immagine era uguale a tanti ragazzi della sua età. Poi è arrivato il successo e di lui si parla, piace a tutti (ragazze e ragazzi, genitori e figli). È talentuoso, trasgressivo, ma al tempo stesso aggraziato e profondo. In lui la fluidità dei Millenials trova la giusta collocazione identificativa.

Rappresenta milioni di adolescenti e post adolescenti per i quali l’indeterminatezza sessuale èspesso un dato di fatto. Provare attrazione per entrambi i sessi non è solo affare dei vip e dei personaggi famosi, oggi molti giovani, e anche talvolta meno giovani, trovano appagamento nell’incontro intimo con entrambi i sessi tanto da passare con disinvoltura dall’uno all’altro. C’è anche chi si sente coinvolto intimamente con i transgender, tanto che la finestra di coinvolgimento erotico si arricchisce di una sfumatura in più.

Attrici comeKristen Stewart e Lindsay Lohan, la pop star Miley Cyrus e la top model Cara Delevingne si dichiarano attratte sia dal maschile sia dal femminile.

In questa nostra epoca così diversa da novecento, i Millenials non vivono più nascosti dietro a un paravento anzi, la loro bisessualità, la considerano una delle tante facce della normalità.

La fluidità sessuale riguarda ragazzi con un buon livello d’istruzione, che vivono o studiano nelle grandi città, che hanno una visione del mondo ampia e arricchita da un ritmo di vita intenso e passionale. Le relazioni non sono più pensate come anni addietro, c’è la rottura degli schemi tanto da sperimentarne tutte le sfumature possibili.

È un fenomeno significativo da non sottovalutare, poiché i più attratti da questa apertura sono i giovani adolescenti e le persone nella loro prima età adulta.

La differenza con gli anni passati è che oggi se ne parla senza censure e vergogna. C’è maggior ascolto dei problemi portati e una migliore apertura sulle preferenze sessuali.

Nel talkshow Amici (su Canale 5) e sui social se ne parla con tranquillità. Non ci sono censure, i giovani si aprono e confrontano con i coetanei.Dopo il “coming out” di Cristian Imparato, sulla sua omosessualità, al GF 16, un’altra concorrente, Erica Piamonte dichiara la sua bisessualità. La casa del GF sembra essere un buon rifugio per aprire la propria anima a dichiarazioni così significative.

Difronte a tutto questo le famiglie come reagiscono? Senza dubbio, alcune, le più arroccate nel perbenismo e nella tradizione rigida, hanno difficoltà ad affrontare il problema e a parlarne con naturalezza. È importante lasciare aperta la porta del dialogo e mostrarsi disponibili all’ascolto. Ognuno ha la necessità di sentirsi ascoltato e riconosciuto per quello che è senza doversi mascherare dietro a un personaggio per poter essere accettato dall’altro e dalla propria famiglia.


36 visualizzazioni