• Barbara Fabbroni (On Novella2000)

Il sesso è servito


Cibo e sesso: due piaceri assoluti! Come pensare il contrario? Impossibile! Da che mondo è mondo il cibo ha in sé una carica seduttiva ed erotica che inebria la fantasia infiammando il desiderio.

Ricordate le meravigliose fragole di 9 settimane e ½ accompagnate dalle uova, dalle ciliegie sotto spirito, dal vino bianco, da un fusillo, e poi il morso alla gelatina tremolante, il calore urticante del peperoncino verde, un bicchierone di latte metà bevuto e metà versato per la foga. Poi il miele, sulla lingua, tra le gambe, e via … il piacere schizza alle stelle.

Impossibile dimenticare questa sequenza che si è cementata nella nostra memoria dando vita a un immaginario molto, molto hot!

Non negatelo lo avete sperimentato anche voi e il piacere è arrivato a superare il limite giungendo a far toccare il paradiso del piacere. In fondo in un incontro intimo giocare è parte assolutamente accattivante e molto, molto soddisfacente. Altrimenti il rischio è annoiarsi e cadere nella banale quotidianità.

Non dimentichiamoci dell’aragosta spavaldamente succhiata da Jennifer Beals davanti al suo incredulo accompagnatore in Flashdance. Correvano gli anni ’80 ma il pubblico, non tanto avvezzo a queste scene, afferra quest’immagine rendendola simbolo di sensualità e seduttività. È innegabile, mentre lei succhia e avvolge con le sue labbra l’aragosta, l’erezione è assicurata!

Vi ricordate la scena dell’orgasmo nel film Harry ti presento Sally? Il sandwich al pastrami sprigiona un eroticità così intensa da non resistere.

Per gli amanti del cioccolato non bisogna dimenticare alcune scene di Chocolat. I cioccolatini sono qualcosa di succulento, si sciolgono lentamente in bocca creando un avvolgente senso di piacere. Il cioccolato si gusta lentamente facendolo sciogliere in bocca. Avvolge inebriando di nutrimento e stimolando la fantasia erotica.

Il cinema rende merito al significato profondo del cibo utilizzato come arma di seduttività per catturare l’interesse dell’altro(a). È un dato acquisito! Prenderlo, prenderla per la gola, è un’arma vincente se si vuole stimolare l’interesse del proprio commensale. Il cibo ha una carica erotica che stimola i recettori del piacere così profondamente da attivare risposte assolutamente coinvolgenti.

Il motivo è facilmente comprensibile. Mangiare e fare sesso sono due, se non i due, fondamentali piaceri della nostra esistenza. Cos’altro di meglio può esserci?

Una cenetta ben pensata con cibo buono e stimolante, un buon vino da assaporare in generosi calici, soddisfa il palato senza appesantire. Perché, se poi, l’intenzione è quella di finire sotto le lenzuola, bisogna rendere al meglio. Non credete? Allora date il via alla fantasia e utilizzate cibi che nel gustarli possono attivare i recettori del piacere stimolando l’immaginario e le fantasie che portano il giusto pepe alla serata.

La serotoninae la dopaminahanno un gran da fare, ma se trovano il giusto equilibrio la serata si fa molto interessante. Se amate la cucina giapponese regalatevi un vassoio nature copiando l’idea dalla meravigliosa Samantha Jones che in Sex and The Cityci regala un momento erotico (almeno così lei l’ha pensato) mentre distesa nel tavolo attende il suo innamorato. Unicamente vestita di rotolini sparsi qua e là di sushi. Beh insomma, la fantasia, guardando questa scena, si apre in un ventaglio variegato di possibilità. Samantha c’insegna molto per quanto riguarda il gusto del cibo e il coinvolgimento erotico che si sprigiona anche solo gustando un flûte di champagne. Lei è seduttiva e molto arrapante anche se mangia il frullato di avocado per compensare gli effetti della premenopausa.

I Love Cooking... certo che si! Ogni amore ha il suo menù. È importante individuare i cibi migliori da far gustare al commensale.

Perché per giungere alla camera da letto è importante giocare con l’eccitazione rituale della seduzione attraverso il potere del cibo?

Nove volte su dieci il primo appuntamento è contornato da un bel ristorante e una cena romantica in un luogo incantevole. Momento assolutamente essenziale per poter far scattare la scintilla della passione. Mangiare insieme è un gesto molto intimo. Si può giocare con gli sguardi. C’è la possibilità di gustare il cibo con gestualità assolutamente intrigante. Il modo di portare il cibo verso la bocca, la lingua che percorre delicatamente le labbra, gli sguardi che si intrecciano gli uni agli altri in una danza di fantasie.

Tuttavia, ogni momento d’incontro ha bisogno del giusto menù.

Una sorta di: Dimmi come mangi e ti dirò come fai l'amore!.

È assolutamente importante comprendere chi sarà il nostro invitato(a) a cena. Se poi è il primo vero incontro, sbagliare non è assolutamente ammesso. È fondamentale scegliere con cura il luogo. Può essere intrigante anche una cena in Osteria, soprattutto se hanno una storia antica. Se lo scopo è il dopo cena, non appesantitevi! Il rischio sennò è cadere addormentati quando bisognerebbe sfruttare il tempo in un coinvolgente incontro erotico.

Se, invece, scegliete di restare a casa, non dimenticate di giocare a stuzzicare l’erotismo in cucina.

Cucinate con i tacchi, rendono ancora più sexy. Indossate un abito scollato aggiunge pepe alla serata. Preparate un calice di vino mentre terminate la cottura così creerete calore e iniziate a muovere i primi passi verso il dopo cena.

Cucinate piatti semplici ma al tempo stesso che aiutino a stimolare il desiderio, inoltre che nel gustarli creino un percorso fatto di desiderio e godimento. Mentre cenate cercate il contatto con gli occhi, con le mani, intrecciate le gambe. Annusatevi e gustatevi come se entrambi foste un buon cibo da assaporare. L’erotismo e la passionalità inizia da qui e quando arriverete al dopo cena sarà assolutamente alle stelle!

Giocate con il cibo. Ricordatevi il cinema, lo ha utilizzato nelle scene più incisive catturando il pubblico.

Non dimenticate il dessert … è un ottimo alleato per scatenare definitivamente la fantasia. Se proprio l’eccitazione sta a livelli vertiginosi prendete coraggio e gettatevi in uno striptease. State sicure … lo avete definitivamente conquistato!

Se siete però alle prime armi e di cucina sapete ben poco, non resta che chiedere aiuto alla intramontabile nutella, qualche grissino, una bibita ghiacciata, buona musica e il dado è tratto, il gioco diventa ugualmente interessante. Ah! Non dimenticate di vestirvi comunque con un abito seducente, è fondamentale!

Il cioccolato è il cibo afrodisiaco per eccellenza. Quindi, tenete sempre una barattolo di nutella in casa, non si sa mai.

E poi … e poi abbiate cura del corpo. Le zone del corpo hanno parti molto sensibili che creano incavi accoglienti per collocare frutta, verdura, miele, panna e cioccolata. In questo modo il corpo è sollecitato nelle parti più sensibili e gli ormoni creano una danza irresistibile.

Se non ami la buona cucina non potrai mai essere un amante perfetto!


14 visualizzazioni