• Barbara Fabbroni (On Novella2000)

Il lusso attizza?


Sposare un uomo ricco è il sogno di molte. Come Vivian Ward (la protagonista di Pretty Woman) ce ne sono tante, alcune addirittura strutturano la loro vita in funzione d’incontrare l’uomo ricchissimo che le faccia vivere da vere Principesse.

Se è vero quello che si narra a casa Windsor, a proposito della bella e irraggiungibile Kate, non resta arrendersi all’idea che prendersi un buon partito è quasi un gioco da ragazzi. La madre di Kate pare abbia costruito una serie di situazione affinché le figlie, Kate e Pippa, frequentassero le migliori scuole per poter essere in contatto con le aristocratiche famiglie inglesi. Che dire c’è riuscita alla grande! La sua freccia ha fatto centro quando la primogenita Kate a messo il guinzaglio al collo del futuro Re d’Inghilterra. William si era preso anche un periodo di riflessione ma la bella e intraprendente Kate, con mamma dietro le quinte, è riuscita a farsi sposare.

Una famiglia, quella di Kate, che di certo non vanta alcun lignaggio, sono borghesi, molto ricchi, con mire molto alte, nulla di più. Il dado è tratto e il matrimonio reale è stato fatto! Che matrimonio! Vi ricordate? Non dimenticatevi che la madre era una hostess mentre il padre un pilota di linea, poi, la svolta con una società che vende accessori per party.

Anche la bella Megan non è stata da meno, lasciato il produttore americano ha compreso bene di mirare molto in alto, che dire c’è riuscita! Pur non essendo molto amata né dai sudditi né dalla casa Reale, è sempre la duchessa del Sussex, madre di Archie, nonché pronipote della Regina Elisabeth II.

I parenti paterni del piccolo sono di tutto rispetto! Mentre i nonni materni, zii inclusi, hanno qualche piccola défiance che non piace a Buckingham Palace.

Kate e Megan si sono sicuramente sistemate per la vita, chissà se hanno ammaliato i loro mariti con dell’ottimo sesso, tenendoli, poi, a stecchetto come una corda di violino. Reali a parte sono molte le fanciulle che cercano l’uomo ricco cui far girare la testa, sposarlo e dopo poco arrivare gradatamente a un divorzio milionario, prima però qualche anno di condotta impeccabile allietata da regali, viaggi e cose così che fanno dimenticare il buon sesso con un uomo giovane, bello e passionale. Gira che ti rigira nel letto per qualche anno c’è lui, brutto, vecchiotto ma ricco! Poi, si può sempre attingere dal bel giardiniere, dal personal trainer tutto muscoli e niente cervello, dall’amico di università con cui abbiamo passato memorabili serate.

Insomma, l’importante è “diventare bella ricca e stronza”! Solo così si è certi di giungere a meta senza troppi problemi. Seguite i consigli di Giacobbe e anche voi troverete il ricco di turno! Ogni donna può diventare, volendo, una vera seduttrice capace di portarsi a casa un uomo facoltoso che le permetta di fare la signora per il resto dei suoi giorni dedicandosi solo a mantenere sodi i glutei, alte le tette, sani i denti e piene le labbra.

Le regole per la conquista sono sempre le stesse: andare alle feste giuste, frequentare gli ambienti che contano, avere amicizie influenti, non confondersi con la banalità.

Però non è detto che gli uomini ricchi siano tutti noiosi, pesanti e ottusi. C’è anche chi si è imbarcato in un viatico adolescenziale come Gianluca Vacchi, accerchiato da ventenni in cerca di visibilità e perché no speranzose mi metterlo al tappeto per farsi sposare. Lui troppo impegnato a sculettare nei posti più glamour non si fa prendere al lamo da nessuna delle bellezze che frequenta. Uno scapolone a 5 stelle tutto tatuaggi e muscoli, strabordante di soldi e il cervello dov’è? Chissà forse tra un po’, quando anche per lui il fisico avrà un po’ di cedimento, sarà la sua arma nascosta.

Lo stesso vale per lo scapolo d’oro Lapo Elkann, accerchiato da bellezze incredibili che tentano il colpaccio ma lui è troppo preso a cavalcare le sue giornate trasgressive tanto da non avere tempo per appendere il cappello al chiodo. Il fratello è da tempo che si è fatto catturare da una delle cinque sorelle Borromeo, tutte ben sistemate nell’entourage del bel mondo. Anche loro pur appartenendo a un lignaggio importante non disdegnano l’uomo ricco, bello e famoso.

Vi ricordate anni fa quando uno stuolo di russe giovani, belle e perfette si accaparravano uomini ricchissimi, un po’ in là con gli anni che mandavano all’aria la famiglia tuffandosi nell’ebrezza dell’amore? Beh, molti di questi amore sono finiti con un divorzio milionario e il non più giovane ricco si è ritrovato a vivere nelle ville immense in compagnia della servitù.

Comunque vada il fascino dei soldi sembra togliere qualcosa al fascino della persona che li possiede, lo offusca, lo fa passare forse in secondo piano. Un uomo ricco può avere molte donne ma non potrà sempre essere certo della genuinità dei sentimenti di chi cerca la sua vicinanza. C’è da chiedersi se anche la bella Elisabetta Gregoraci, un tempo signora Briatore, non abbia guardato prima il conto in banca del buon Flavio e poi si è innamorata. Di fatto ha un figlio e per lei è sicuramente un’assicurazione per la vita.

L’amore e il denaro, sono un connubio sincero e affascinante? Chissà! Provare per credere.

Una cosa certa che i soldi sono un potente afrodisiaco e il fascino dell’uomo con i soldi non è ancora tramontato anzi è in pieno vigore. Quanto contano i soldi nella scelta del partner? Qual è il peso del denaro in una relazione? Ci sono donne che hanno bisogno del compagno ricco per sopperire alla loro mancanza di sicurezza?

Un uomo con i soldi è una discriminante importante che detta le coordinate dei primi incontri. Ci sono donne che scartano coloro che non hanno una buona posizione economica. I soldi hanno lo stesso fascino che per un uomo ha la bellezza in una donna. Soldi e bellezza sono due grandi armi di potere. Diciamocelo chiaro: “due cuori e una capanna” nel XXI secolo a chi piace veramente?

Il denaro è sicuramente un importante collante nella coppia ma questo non preserva dagli attriti e dai conflitti, soprattutto se la sessualità non è poi così tanto soddisfacente. Nonostante tutto l’uomo ricco e pieno di soldi attizza molto, molto di più.

Le appartenenti al gentil sesso sono tendenzialmente portate a scegliere gli uomini che possano garantire loro una certa stabilità economica. In fondo diciamolo pure è molto meglio fare sesso in un Relais a cinque stesse piuttosto che nel Motel fuori porta. Anche se non avete accanto un mandrillo, l’aiuto arriva dalle ostriche, dal caviale e da fiumi di champagne francese ghiacciato, dalle lenzuola di seta e da quel tramonto che resta indimenticabile.

Pare, così ci dice la scienza, che il sesso guadagna punti da una relazione con un uomo più ricco. La soddisfazione sotto le lenzuola è direttamente proporzionale al portafogli del partner. Insomma i soldi funzionano come afrodisiaco sulle donne. Che meravigliosa scoperta! Utile e dilettevole alle stelle.

Insomma uomini arrendetevi all’evidenza: alle donne piace di più l’uomo ricco!

Sapete perché? Pare che l’uomo ricco sopravviva degli altri uomini.

Il vantaggio di un uomo ricco è che non deve sedurre, alla seduzione ci pensa il conto in banca.

Se i soldi finiscono per una causa imprevista cosa accade a quell’amore travolgente? È … bella domanda. Chissà se non sia vero il detto: “finiti soldi, finito amore!”


0 visualizzazioni