• Barbara Fabbroni (On Novella2000)

Le Guardone


È l’epoca della parità dei sessi o qualcosa è cambiato? Nonostante tutto ci facciamo ancora avvolgere dai pregiudizi che incarcerano in luoghi comuni, dove si resta intrappolati. La rete offre un panorama infinito di siti, dove poter trovare attimi di eccitazione, guardando un porno che si trova lì a pronta visione con un solo click. Se è opinione condivisa che il sesso maschile può tuffarsi in visioni più o meno erotiche, il problema sembra un po’ più intrigato se a farlo è il gentil sesso. Ma cosa c’è di strano? La visione erotica è lecita e consigliata nei giochi erotici di coppia quando l’eros sembra aver deposto l’eccitazione nel cassettone della camera da letto, così che per stanarlo occorre creare un clima eccitante. Se invece è una donna a provare piacere nella visione di una piattaforma porno la cosa porta con se critiche e, spesso, mette in difficoltà il maschio.

Spesso, il lui, si sente completamente spiazzato e non sa come gestire la situazione. Così riempie la sua testa di mille domande che naufragano a una a una senza trovare alcuna risposta, tanto che resta lì come un pupazzo a cercare qualche strategia per gestire la situazione. C’è davvero bisogno di gestirla? Non sarebbe più semplice lasciare che sia e prendere il meglio di ciò che può venir fuori? Non è poi così drammatica avere accanto una donna che ama i porno, può sempre apprendere qualcosa di interessante da sperimentare con il partner. Cosa ci sarebbe di male? Qualche maestro bisogna pur averlo, senza dubbio è meglio osservare che cercare nel quotidiano di sperimentare una scappatella che provochi quel brio perso nella coppia o insegni quel qualcosa in più da provare con il partner? Anzi qualcuno potrebbe anche pensare “magari”!

Avete provato a chiedere a una donna perché ficchi lo sguardo nelle infinite pagine di questi siti che offrono un pacchetto variegato di situazioni erotiche?

Curiosità? Può essere, ma non è una motivazione sufficiente. Voglia di imparare qualcosa per sorprendere il partner? Ci sta! Molte sono le donne che vogliono sorprendere il partner con qualcosa di diverso che stimoli ancor più l’eros tra di loro. Desiderio di scoprire aspetti della sessualità nuovi che non incontra con il partner attuale? Perché no! È un’ottima strada per aprire la mente, per portare il nuovo nella propria coppia, per creare stimoli più intensi.

Tuttavia, rassicuratevi, l’ultima cosa che le viene in mente è osservare con attenzione il “pacco dono” maschile, poiché l’attenzione è attirata da altre immagini coinvolgenti che stimolano la fantasia erotica. Se lo fa, c’è qualcosa nella vostra coppia che non funziona, la similitudine con il porno-macho è solo un modo per esprimere un disagio, un problema, un’insoddisfazione che è difficile dichiarare.

Le donne, generalmente, non amano le “edizioni straordinarie”, dove la dimensione è a dir poco “esagerata”! Il vero piacere si prova non nell’immensità ma nella capacità di utilizzare l’accessorio per signore al meglio, creando un clima eroticamente coinvolgente, dove non solo il piacere passa attraverso l’atto sessuale ma coinvolge ogni recettore sensoriale del corpo. A meno che non ci sia un problema legato alla sfera psicologica che porta a una devianza o una dipendenza significativa come potrebbe essere la ninfomania. Ecco, questo è un problema, che certo va affrontato nelle sedi adeguate.

Un uomo che si trova a vivere con la partner che ama guardare i porno come deve comportarsi? Cosa deve pensare? Che cosa deve fare?

Prima di chiedersi come affrontare il problema con la donna che ama il porno, c’è da farsi una domanda molto intima: perché questa cosa mi mette a disagio? Cosa sto vivendo come uomo? Mi sento privato della mia virilità? Mi sento tradito quando la mia partner si eccita alla visione di un sexy attore porno? Mi sento inferiore a lui?

Spesso la fonte del disagio da parte dell’uomo, con una partner che ama guardare i porno, non dipende tanto dalla donna che si eccita o prova piacere nella visione di immagini o film pornografici, quanto piuttosto dal livello dell’autostima erotica e sessuale che l’uomo ha di se stesso. Sono gli uomini che fanno paragoni con il gioiello dell’altro, è una cosa che gli viene spontanea, tanto che sono loro, per primi, a pensare erroneamente che le donne siano particolarmente attratte dalla dimensione. Si sa, quell’aspetto, per ogni uomo, racchiude la sua virilità, mai svalutarlo! Così se la partner si sente attratta dal porno in automatico lo sguardo maschile cade nell’accessorio del protagonista e lo paragona al suo. Ma, come si è detto, la donna guarda altro!

Per non sentirvi un passo indietro cercate di condividere con la vostra partner il suo desiderio, anzi provate a proporre voi la visione di un porno che possa accendere la serata, in modo da incuriosirla, sorprenderla e non farla sentire “diversa” dalle altre donne. Potrebbe essere un gioco stimolante che arricchirà la vostra intesa intima.

Se una donna che ama il porno si sente appoggiata dal partner potrebbe nel giro di poco tempo lasciar perdere la sua attenzione verso la visione di certi film, dedicandosi invece a cercare qualcosa di piccante e stimolante nella coppia.

Tuttavia, non dimentichiamoci che potrebbe essere anche un vantaggio avere accanto una partner che cerca spunti eccitanti da condividere poi con il partner.


4 visualizzazioni