• Barbara Fabbroni( on Visto)

Il Club delle seconde mogli


Con la seconda tutto va a gonfie vele. Eppure la prima era l’amore giovanile, quello nato tra i banchi di scuola, che faceva sentire le farfalle nello stomaco, che non ha fatto mangiare per giorni, che scrivevi suoi muri, nelle pagine del tuo diario, che incontravi in ogni dove, perché la fantasia la rendeva visibile ovunque. La sognavi di notte, la immaginavi mentre t’incantavi a guardare non si sa cosa e poi, all’improvviso, tutto svanisce, arriva lei: giovane, bella, eccitante, ammiccante, passionale.

All’inizio sembra solo una sbandata, “è un momento di stanchezza”, ti racconti, poi il matrimonio entra in crisi, arriva la separazione. Evviva la libertà! Un tuffo a capofitto nella nuova storia; sembra un pianeta perfetto. Dalla convivenza al matrimonio il passo è breve. Via verso una nuova avventura, un nuovo ménage familiare, dove tutto ha una declinazione perfettamente nuova e magicamente unica.

Lui si sente figo, nonostante abbia più anni di lei pare non abbia cedimenti. Un po’ come il buon vino, con l’età migliora!

Lei è una bambina viziata, ogni picca è soddisfatta. Lui non vede l’ora di nutrire ogni suo desiderio, è più disponibile, malleabile, gentile, morbido, si sente un leone con accanto una leonessa tutta da mostrare.

Se è pur vero che i rapporti non si ripetono identici è altrettanto vero che per la seconda moglie il terreno sembra migliore, meno scosceso e più soddisfacente.

Un individuo, crescendo, è capace di migliorare piano piano la qualità dei rapporti, come accade con le seconde mogli. Un uomo diventa più sicuro, si sente più amabile, è disposto a rischiare e a mettersi in gioco di più. Ha più esperienza, è più autonomo e pensa di avere meno bisogno dell’altro, ma che sia l’altra ad avere bisogno di lui.

Così se il primo matrimonio aveva come cardine il bisogno, il secondo ha in sé la voglia di leggerezza, la necessità del piacere, tanto che tutto questo crea un enorme vantaggio nella relazione. C’è da sperare di arrivare seconde così da avere più vantaggi!

Il Club delle seconde mogli è un numero ben nutrito tanto che Nicolas Sarkozy e Carla Bruni, entrambi provenienti da esperienze precedenti, si fanno promotori di una proposta di legge per riconoscere ai “terzi genitori” anche un ruolo giuridico. La belle-mére, come viene chiamata in Francia, riesce così ad avere un ruolo significativo, non è più la matrigna di Biancaneve, bensì una figura importante e significativa nella vita dei figli di primo letto del marito.

Se voliamo oltre Manica vediamo che la non bella Camilla ha saputo catturare al laccio il suo amore di sempre Carlo d’Inghilterra, separato dalla indimenticabile Lady D si è buttato nelle braccia accoglienti della sua amante storica. Gli storici sono attenti nel raccontare che la bisnonna della Camilla fosse addirittura stata l’amante di Enrico VII, che dire buon sangue non mente! A ciascuna il suo Principe o il suo Re.

Per non parlare di Veronica Berti, seconda moglie di Andrea Bocelli, la donna che ha conquistato il cuore del tenore più famoso al mondo dopo il divorzio da Enrica Cenzatti. Veronica aveva 21 anni quando incontrò per la prima volta l’artista. Una ragazza di provincia, sveglia, bellissima e con tanti sogni nel cassetto. Lui un tenore apprezzato e amatissimo dal pubblico. Galeotta una festa a Ferrara, dove si conobbero, lasciandosi trasportare da passione travolgente che ancora oggi li tiene uniti.

C’è anche chi non si ferma alla seconda, continua e arriva alla terza dove trova l’amore vero. Lucio Presta sposato tre volte. Simonetta, la prima; Emanuela, la seconda, da cui ha avuto due figli; Paola Perego, la terza. Anche se la bella conduttrice ha dovuto spesso sopportare pettegolezzi e critiche per il matrimonio con il famoso agente. Tuttavia, lei non demorde e si afferma ogni volta con grinta e professionalità.

Ilaria D’Amico infiamma il cuore del portiere più famoso d’Italia: Gigi Buffon. Lui, archiviato come d’altro canto lei, la storia d’amore precedente, convivono e mettono al mondo un figlio. Un amore, il loro, travolgente e passionale.

Per non parlare di una delle coppie più chiacchierate del momento dove lei, riesce addirittura a conquistarsi il ruolo di manager del campione: Mauro Icardi e Wanda Nara.

Insomma seconda scelta per entrambi, ma una vita turbolenta per quanto riguarda l’ambito lavorativo. Eppure lei, bomba sexy, è riuscita a fargli perdere totalmente la testa gestendo, anche, ogni contratto e situazione lavorativa. Sarà stata fatta la scelta giusta? Oppure stiamo assistendo al declino? Non sempre le seconde scelte sono vincenti, possono lasciare tracce indelebili che invischiano in situazioni distruttive.

Per restare nel mondo del calcio anche Ancelotti è convolato a nozze per la seconda volte. Dopo un matrimonio di 25 anni con Luisa Gibellini, madre dei suoi due figli, oggi è legato alla sua seconda moglie Mariann Barrena McClay, di 11 anni più giovane.

Che dire di Eros Ramazzotti che si vede svanire il sogno del secondo matrimonio, poiché lei, bella, giovanissima, passionale si è innamorata di un imprenditore della sua età? Spesso non sempre i programmi vanno nella giusta direzione e si rischia di rimanere appesi in un filo dove il rischio della caduta è dietro l’angolo.

La popolazione delle seconde mogli è in aumento, non sempre come il detto ci ricorda “chi lascia la vecchia strada per la nuova sa cosa lascia ma non sa cosa trova”, quindi attenzione, siate lungimiranti, non fatevi travolgere dalla passione di un corpo giovane e dalla voglia di leggerezza perché poi i nodi vengono al pettine e son duri da sbrigliare.


0 visualizzazioni