• Barbara Fabbroni (On Novella2000)

Un uomo ricco è sempre bello


Ogni volta che guardo “La Bella e la Bestia” mi chiedo: “Non è che Bella, furbetta, sapeva che dietro alla Bestia si nascondeva un Principe meraviglioso?”.

Beh, cerchiamo di essere obiettivi, difficile legarsi a un individuo come la Bestia! Non credete? Ma se dietro c’è un tornaconto diverso, il tentativo non è poi così tanto sgradevole.

Possiamo dare un occhiatina in giro e, senza tanta sorpresa, possiamo accorgerci che di “Bestie”, più o meno particolari ce ne sono davvero tante, se poi hanno un 740 da capogiro diventano in un batter d’occhio dei meravigliosi Principi. Sono uomini da catturare senza tanti giri di parole e portare subito all’altare, possibilmente con un contratto pre-matrimoniale da capogiro. Non si sa mai.

È innegabile un matrimonio così assicura una vita di agiatezze e lussi che in altro modo si guardava solo nei film, nei magazine o sbirciando la vita di qualche celebrità.

Chi di voi crede che la bella Melania sia follemente innamorata del suo Donald? Lui, ricco fuor di misura, adesso pure Presidente degli Usa, uomo con un potere infinito, con amicizie straordinarie, pecca sicuramente in bellezza e fascino. Qualcosa che non va è giusto lo abbia altrimenti la vita sarebbe proprio ingiusta! Non che tutti devono essere dei bronzi di Riace per essere amati ma almeno un po’ di appeal, quello non guasterebbe. Non credete?

Eppure lui ha, al suo fianco, una delle donne più affascinanti del pianeta. Sarà amore vero o di vero c’è ben poco, tranne un tornaconto con un’infinità di zeri?

I ben informati sanno che Melania vive in un appartamento separato dal marito, lui alla Casa Bianca e lei nella Trump Tower. Pare che la First Lady spenda una cifra astronomica in voli per raggiungerlo alla Casa Bianca!Il Wall Street Journal ha riportato che in un mese la Signora Trump abbia speso ben 675mila dollari per 21 voli. Che dire?

Attualmente si dice che abbia trasferito le sue cose a Washington (meno male!). Una spesa in meno per le casse degli States! Tuttavia, nonostante i meravigliosi sorridi di lei, la mano di lui che cerca quella di lei, nelle uscite ufficiali, è difficile credere nel loro amore. Forse un tempo è stato così cieco, l’amore, che una volta tornata la vista qualcosa è accaduto? Diciamocelo l’unica cosa davvero interessante di Donald è il suo conto in banca! Non credete? Anche il suo look lascia l’amarezza, eppure con la sua posizione trovare un coach che lo aiuti a trovare un outfit interessante sarebbe uno scherzo da ragazzi. Invece nulla, ahimè che tristezza.

Lo stesso vale per la bella e statuaria Victoria Silvstedt, fidanzata con il milionario Maurice Dabbah. L’amore è cieco ovviamente, ma il portafogli ci vede benissimo.

D’altra parte è difficile rinunciare a una vita a cinque stelle, ville di lusso, un esagerato yacht attraccato a Saint Tropez, shopping senza freni, poi se la sera nel tuo letto trovi il ricco bruttissimo poco importa. Nella vita c’è molto di più! Il lusso e l’agiatezza non hanno prezzo.

Ogni volta che i due sono insieme è spontaneo osservare l’incongruità di questa coppia: lui piccolo e cicciottello, lei una dea statuaria che fa girare anche i grattacieli. Incontrarli per le strade di Miami in bicicletta quello che emerge agli occhi è: lei bellissima e sensuale anche sui pedali, lui sgraziato e sempre somigliante più a una sua guardia del corpo che al suo fidanzato. Il suo immenso portafoglio lo fa diventare un sirenetto, a meno che Victoria non abbia incontrato la sua anima irresistibile. L’anima è solo per chi sa toccare l’interiorità.

Non sarà che tutti questi sgorbietti ricchissimi hanno un’anima da far invidia a Leopardi? Anche lui in quanto a bellezza non lasciava molte speranze ma la sua anima ha creato capolavori indimenticabili. Anche se non è stato molto fortunato, la sua amata Silvia, nonostante la sua fama e ricchezza di poeta, non è stata avvolta dal brio della notorietà e del mondo di benessere. Forse in quell’epoca si dava importanza all’amore vero e non al portafoglio a organetto?

È ciò che la maggior parte di noi si è domandato quando ha visto la Gregoraci sposare Briatore!

“Si è sposata per amore o per il patrimonio?”. I gossip hanno scritto fiumi di parole eppure il matrimonio si è fatto con tanto di erede.

Poi, naufragato il matrimonio, pare che da parte di Briatore ci sia la voglia di riconquistarla. Vedremo se la bella Elisabetta riuscirà questa volta a rinunciare.

Tuttavia, la domanda giunge spontanea: perché una donna attraente, che potrebbe avere molto di meglio, ha scelto di stare con uno brutto ma ricco?

È inutile girarci intorno … il conto in banca fa una differenza essenziale. Difficile rinunciare! Soprattutto, se si proviene da una famiglia di modeste origini.

Anche Gerard Depardieu è considerato un vero sex symbol, nonostante il nasone e i chili di troppo, o Bob Bill Thornton, che può ben vantarsi di essere stato sposato con una delle donne definite tra le più belle del pianeta, ovvero Angelina Jolie (poi convolata a nozze con l’irresistibile Brad Pitt, che dire beata lei!). Nella schiera dei non belli ci sono star system famosissime come Benicio del Toro, Sean Penn, Javier Bardem: uomini dai lineamenti irregolari che però fanno strage di cuori. Loro oltre a un considerevole conto corrente hanno il fascino della star.

Eppure ci sono donne che sostengono che l’uomo brutto con un considerevole conto in banca è estremamente eccitante ed erotico! Forse si sbagliano? L’erotico e l’eccitante appartiene più alla carta di credito illimitata che possono usufruire piuttosto che al tipo che si infila nel loro letto? Basta osservare la protagonista di “I Love Shopping” per comprendere quanto l’avere è erotizzante ed eccitante. Pensate se Bechy avesse avuto un fidanzato brutto ma ricco che cosa non poteva succedere? Avrebbe sicuramente avuto un guardaroba tipo Chiara Ferragni o Carrie Bradshaw!

Va da sé che il denaro fa diventare tutto bello. Tant’è che non solo gli uomini brutti ma ricchi hanno compagne mozzafiato, lo stesso vale anche per le femminucce che nonostante l’aiuto essenziale della chirurgia non riescono a svoltare e devono vivere con la spada di Damocle sulla testa.

Secondo voi Maurizio Vanadia si è innamorato di Marina oppure è andato oltre e nel suo cuore si sono cementati i dollaroni?

In casa Berlusconi si sa la storia è partita già con la bella Veronica, continuata poi con l’attuale giovane fanciulla che potrebbe sembrare sua figlia. Il Presidente ha dalla sua il fascino indiscusso del potere e dei soldi.

La lista sarebbe ancora lunga, quello che emerge è solo la capacità del denaro di trasformare il rospo in un bel Principe. È una storia antica che ancora oggi si attualizza con più risonanza mediatica. Così è la vita sia che vi pare sia che non vi pare.


36 visualizzazioni